Mario Adinolfi. Si, che si può fare.

12 02 2008

 

delvecchioadinolf.jpg(Barletta, 1998)

 

E’ inutile negarvi che il PD, così com’è nato e così come sta prendendo forma, non m’ha entusiasmato, nè comincia a farlo. Ma vsito che la speranza è - di solito - l’ultima ad andarsene, ci sarebbe qualcosina che potrebbe farmi cambiare idea. Per esempio sapere che il mio caro amico Mario Adinolfi sia candidato ed eletto al Parlamento per contribuire a rappresentare una generazione con le idee chiare, lo sguardo lungo e la schiena diritta. Chissà se l’establishment del loft, oltre ad aver mutuato da lui lo slogan, gli chieda di dismettere le bermuda e il sacrificio di indossare giacca e cravatta (nel Palazzo è obbligatorio). Se così fosse, allora crederò davvero che il filo col passato comincia a cedere e qualcosa di nuovo comincia a nascere.

Di Mario, tutti sanno tutto, non c’è bisogno di presentazioni. Qualcuno ne sa di più e da tempo. Dai tempi di “pane e partito popolare”!


Actions

Informations

13 responses to “Mario Adinolfi. Si, che si può fare.”

12 02 2008
D.L.B. (11:15:14) :

Ehi, 10 anni fa sembravi più vecchio. Ciao frat mei!

12 02 2008
Benny (11:38:50) :

Bello. Con Mario Adinolfi, rappresentate gran parte delle nostre idee. t’ho scritto mail

12 02 2008
enzo bailon (12:38:51) :

guarda un pò a quella riunione c’ero pure io!
sembra ieri….
solo che avevo i capelli.
In bocca a lupo per l’amico Mario!!

12 02 2008
amerigo rutigliano (13:02:08) :

Se Adinolfi deputato io minimo capogruppo magari del senato. Le vorrei chiedere di grazia i meriti…le credenziali del giovinotto a schiena dritta, insomma cosa avrebbe fatto per meritare il seggio, oltre che presentarsi alle elezioni per il comune di Roma prendere lo 0,05 di preferenze e alle primarie per il Partito democratico, rimediare a livello national 5000 voti e nessun eletto.
Yes we can ?….. do not we can suona meglio.

12 02 2008
enzodelvecchio (15:28:11) :

C’ha messo la faccia, sempre. E solo per la difesa delle idee di chi ha sempre creduto che si potesse vivere in un Paese migliore. Tanto (che non è affatto tutto) basta. Almeno a me.

12 02 2008
ilbellodelweb (19:50:27) :

A volte Mario è stato tacciato di essere un po’ demagogo. Ma in fondo è riconosciuto da tutti un tipo simpatico. Speriamo venga candidato, così può dimostrare di essere anche bravo

13 02 2008
matteomacchia (08:16:06) :

Allora sì che si lavorava e soffriva, probabilmente non per noi!

13 02 2008
amerigo rutigliano (12:12:24) :

Vedo dalla foto in alto il simbolo dei popolari. Quando Adinolfi era a Piazza del Gesù per occuparsi dei giovani popolari, il sottoscritto, prendendo accordi con Castagnetti e con altri dirigenti si candidava alla regione Lazio sapendo di perdere in partenza e su incarico della direzione del partito sostenere la campagna politica in provincia di Rieti, quindi caro mio non parliamo di mettere le faccie per il bene del paese. Lasciai il partito senza chiedere nulla anche se ne avevo l’opportunità, anche ora potrei farmi avanti almeno verso quella parte politica nonostante siano oggi tutti rinchiusi in un unico terribile contenitore che ha azzerato radici e utopie necessarie per dare un senso alla vita anche in politica.

Tengo ad informarti che la mia vita politica è iniziata proprio nel tuo territorio perchè le mie origini sono pugliesi e i miei parenti sono a Bitetto.
Ero in quei territori quando D’Alema che conosco venne inviato a Bari dal PCI come responsabile della comunicazione ed io facevo parte da non iscritto della FGCI, forse sarai anche un mio lontano parente chissà…

Ciao

13 02 2008
Enzo Delvecchio (15:33:38) :

…in effetti il cognome è Paesano.

Proprio in forza del tuo ragionamento sarei portato a non stigmatizzare mai l’impegno. Da qualunque parte politica provenga, da chiunque abbia voglia di offrirlo.

Credo che Mario, che di errori - come noi tutti - ne ha fatti molti, abbia il merito di essersi battuto con costanza e dedizione per una causa a noi tutti cara

Non ultimo, attraverso la vicenda delle Primarie del 14 ottobre, nelle quali a mio avviso ha delineato un nuovo - seppur incompreso - aproccio al metodo di comunicare un’idea

Quando ritorni da questi borghi fatti vivo, allora

14 02 2008
amerigo rutiglano (13:25:13) :

Mi farò vivo molto presto.
Fammi sapere come sei messo politicamente.

21 02 2008
luigibeccia (16:43:46) :

sul mio blog lancio la campagna UNO PER TUTTI, BLOGGER IN PARLAMENTO:
venite, copiate e incollate il codice del banner

Leave a comment

You can use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <code> <em> <i> <strike> <strong>